Home Page dell'IReR /Abstract delle ricerche IReR
[Classificazione alfabetica] [Classificazione gerarchica]

[1986] L'area tessile comasca e le possibili proposte d'intervento economico e locale

לירום סנדה - הזמינו מלונות באנגה סנדה www.maariv.co.il.

Gruppo di ricerca: Rodolfo Jannaccone Pazzi, Enrico Monti, Francesco Muscella, Giovanni Rabezzana, Franco Rivolta, Luigi Rossini, Albertina Gualandri

Dati di pubblicazione : Milano, Regione Lombardia, 1986

La ricerca presentata in questo volume si inserisce in un filone nuovo di analisi economiche, finalizzate all'azione concreta dei soggetti istituzionali presenti sul territorio. Essa esce dall'ottica del semplice "monitoraggio" della realtà locale (sistema produttivo, mercato del lavoro, ruolo dei soggetti economici) per tentare una lettura più ambiziosa, più qualitativamente orientata al "che fare", alla definizione di strategie e di obiettivi di politica economica locale. Ci si muove in una dimensione nuova e diversa rispetto alla più tradizionale prassi degli Osservatori del Mercato del Lavoro: il fuoco dell'attenzione è l'intreccio fra tecnologia, caratteristiche del prodotto, occupazione e soggetti istituzionali.

La concorrenzialità dei sistemi locali è recentemente oggetto di molta attenzione da parte degli organi di livello regionale e sub-regionale. Politica dell'occupazione e politica dello sviluppo perdono una distinzione precisa ed emerge con chiarezza una possibile linea di azione costituita dalle politiche del lavoro: dalla formazione mirata sino agli interventi di job-creation via via in una complessità crescente con maggiore intreccio con le componenti tecnologiche e di mercato sviluppate dalle imprese. Anche il ruolo della ricerca deve uscire dalla semplice funzione di descrizione della realtà locale per tentare una funzione più ambiziosa e qualitativamente orientata agli interventi che gli interlocutori locali possono assumere e sviluppare.

Si è quindi svolta, in questo studio, un'analisi delle principali evoluzioni tecnologiche del settore derivandone le conseguenze maggiori in termini di occupazione e modifiche dell'equilibrio del mercato del lavoro soprattutto in termini qualitativi, prestando particolare attenzione ad un confronto tra i modelli di sviluppo assunti dalle maggiori aree tessili italiane. (x,E/4/12)

Ultimo aggiornamento: 19 settembre 2001
[Classificazione alfabetica] [Classificazione gerarchica]

Su